fbpx

Come bilanciare automazione e team nel tuo hotel

automazione e team
Condividi l'articolo se ti è piaciuto

I software che si possono personalizzare rendono più semplice il lavoro oggi e sono adottati da molte attività, quello che ci chiediamo è se possibile bilanciare automazione e team nel modo migliore.

I programmi  sono comparsi da tempo e contribuiscono in maniera sostanziale nel controllo di molte delle attività svolte nelle strutture ricettive.

Per esempio sono introdotti nell’amministrazione, nell’archivio dati, nel front office e, vista la carenza di personale, stanno assumendo un ruolo di rilievo.

Quanto tempo e denaro risparmiati applicando l’automazione in albergo? La convenienza, anche a fronte di una spesa impegnativa iniziale, è diventata evidente. Le operazioni si fanno più semplici e appare la possibilità di dedicarsi ad altre attività.

Però chi si occupa di accoglienza non può fare a meno di preoccuparsi del fatto che l’ospitalità deve essere umana. Deve avere cioè una valenza emotiva che va a incidere sull’esperienza di soggiorno.

Trovare quindi il corretto equilibrio tra automazione e team deve essere alla base della scelta di aumentare l’utilizzo della tecnologia nel tuo albergo.

Se la utilizzi in modo coerente e ragionato, l’automazione è utile e permette al tuo staff di dare maggiore attenzione alla clientela, prima, durante e dopo il soggiorno.

 

automazione e team 3

Bilanciare automazione e team: quando è il cliente a chiedere il self-service

Se da una parte la mancanza di personale colpisce il settore del turismo, i viaggi stanno aumentando, complici le passate restrizioni dovute alla pandemia.

E proprio perché ne hanno sentito a lungo la mancanza, ora le aspettative delle persone rispetto alle esperienze di soggiorno sono aumentate.

E, per soddisfarle, molti imprenditori del turismo si sono interessati alla tecnologia. Anche in modo da essere all’altezza di quella presente quotidianamente nella vita dei loro ospiti.

Una recente ricerca condotta dalla Oracle Hospitality e Skift Research nel corso del 2020, mostra che il 71% dei clienti soggiorna preferibilmente in alberghi che offrono tecnologia self service, come per esempio il check-in automatizzato.

E gradisce, in particolare, l’utilizzo del suo smartphone come chiave per accedere alla camera.

Da questi dati traspare che i clienti richiedono la presenza della tecnologia, perché propone soluzioni più pratiche e semplici.

Siccome poi la priorità dell’albergatore dovrebbe essere quella di soddisfare i propri clienti, allora ben venga l’utilizzo della tecnologia.

 

automazione e team 2

Sai come usare l’automatizzazione per migliorare l’esperienza dei viaggiatori?

Anche in questo articolo ti ricordiamo che l’andamento del mercato include la digitalizzazione delle attività, incluse quelle turistiche.

Le persone passano sempre più tempo online e sono abituate a trovare soluzioni che prevedano l’autonomia di azione. Come scaricare, compilare e firmare documenti digitali, giusto per fare un esempio.

Perciò anche nel corso del viaggio, mezzi e soggiorni inclusi, preferisce trovare un ambiente affine alle proprie abitudini, seppure applicato a culture e stili di vita diversi.

Dimentica telefonate o visite di persona, ora si preferisce risolvere tutto in un click.

A questo punto, se vuoi restare competitivo, devi aggiornare la tua struttura e utilizzare in modo assennato le innovazioni tecnologiche.

Prendiamo ad esempio ciò che accade prima del soggiorno. Puoi inviare una mail di conferma della prenotazione e poi un secondo messaggio per spiegare il procedimento del check-in automatizzato.

Durante la vacanza puoi chiedere al tuo ospite come ha trovato quest’esperienza, se è soddisfatto di camera e servizi, se ha altre richieste.

Puoi inviare dei messaggi anche per definire il cambio della biancheria e la pulizia della camera.

Se ti pare una buona idea, un semplice QR Code lasciato in camera, può spingere i tuoi visitatori a lasciare un feedback dopo la vacanza.

Anche il check-out sarà automatizzato, tramite messaggi sullo smartphone, invece che intasare la reception.

Una email di ringraziamento sarà molto gradita e andrà a rafforzare il risultato del lavoro del team nel corso del soggiorno.

Oltre ovviamente a essere utile per invitare a lasciare una recensione. Se è positiva, la tua reputazione e il valore del tuo brand andranno a crescere. Così come la curiosità da parte del pubblico potenziale.

Ma in che modo scegliere le soluzioni high tech più adatte al tuo hotel? Devi riflettere in base agli obiettivi che intendi raggiungere e alla loro integrazione rispetto ai software già installati.

Difficile che un unico programma sia in grado di risolvere ogni esigenza di gestione, però un insieme integrato che si basa su cloud sarà decisamente molto efficiente. E assolverà nel modo migliore le funzioni che desideri automatizzare.

 

automazione e team 1

I software che esaminano i dati e i feedback relativi al pubblico possono bilanciare automazione e team

Se non sai da dove iniziare per inserire la tecnologia nella tua attività, comincia dal database e dall’indice di soddisfazione della clientela.

Devi sempre sapere qual è il parere dei tuoi ospiti, soprattutto nel momento in cui stai pensando a modifiche che portano a soluzioni automatizzate e in un minore contatto tra il team e il pubblico.

Questi software ti mostrano il target della clientela, le sue abitudini, i desideri, le scelte che compie durante la vacanza nella tua struttura.

Ne ottieni un quadro dettagliato sulle loro caratteristiche e sul motivo che li ha spinti a scegliere te rispetto alla concorrenza.

E, di conseguenza, hai la possibilità di migliorare l’esperienza di soggiorno e, insieme, migliorare la reputazione del tuo hotel.

Per aumentare le vendite durante il soggiorno puoi spedire messaggi di up-selling via whatsapp, in modo da incentivare l’acquisto di servizi come sedute nella spa, sessioni sportive, escursioni, biglietti di eventi.

Questa è una soluzione, altre potrebbero essere applicate a sconti e tessere fedeltà.

Oppure puoi valutare se modificare il menù o l’arredo delle camere. Si tratta di procedimenti che apportano innovazione e quindi vanno esaminati nel lungo periodo. Solo in questo modo puoi comprenderne l’efficacia nella tua tipologia di gestione.

In questo senso le recensioni ti vengono in aiuto, perché ti mostrano dove possono esserci punti deboli e margini di miglioramento.

Ma anche dove sei riuscito a trovare soluzioni ottimali grazie a un corretto modo di bilanciare automazione e team.

E ora andiamo a riassumere il concetto principale dell’articolo.

Se riuscirai a individuare l’equilibrio ideale tra i servizi che coinvolgono il tuo staff e le varie modalità d’automatizzazione esistenti sul mercato potrai risparmiare tempo e accrescere il valore della tua struttura.

Sarai in grado di offrire un’esperienza all’altezza delle aspettative dei tuoi ospiti che saranno lieti di lasciare le loro recensioni positive.

Come bilanciare automazione e team nel tuo hotel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su